Mila & Shiro – Attacker YOU!

Lascia un commento

Molti si ricorderanno di questa serie animata per le schiacciate impossibili, altri per i muri elevatissimi che le protagoniste sferravano…avete indovinato di che serie stiamo parlando? A meno che non abbiate già guardato il titolo, potreste cercare d’indovinare tra le diverse serie animate che hanno avuto come tema la pallavolo. Senza perdere altro tempo, vi sveliamo subito la serie animata di oggi: Mila & Shiro – Due cuori nella pallavolo (Titolo originale: Attacker YOU!).

AttackerYOU

Mila Hazuki, protagonista della serie animata

La serie parla dell’energica ed ambiziosa Mila Hazuki (Nome Originale: You Hazuki), ragazza delle medie che, insieme al fratellino Sunny, vanno a vivere dal padre, un fotografo appena rientrato dal Perù.
In breve tempo, Mila si afferma nel gioco della pallavolo diventando presto una delle titolari della squadra della scuola, allenata dal tremendo Mister Daimon. Durante la serie Mila farà diverse amicizie sia all’interno della propria squadra (come Nami Hayase) che all’esterno (come Kaori [Eri] Takigawa), trovando anche l’amore nel capitano della squadra maschile di pallavolo in Shiro Takiki (Nome Originale: So Takiki).

Andando avanti con la serie, Mila si farà strada nella pallavolo entrando in una squadra professionistica, le Seven Fighters, e nel frattempo scoprirà un dura realtà: la madre di Mila non è morta, ma bensì aveva lasciato la famiglia per seguire la sua carriera nella pallavolo. Il colpo sarà così forte che si ritirerà momentaneamente. Shiro, andrà in sua ricerca e una volta trovata, la consolerà. Così Mila torna al ritiro della nazionale e riallaccerà i rapporti con la madre.
La serie si chiude con Mila in battuta per la prima partita contro la Cecoslovacchia.


Curiosità

§ Mila si definisce cugina di Mimì Ayuhara (protagonista della serie animata Mimì e la nazionale della pallavolo). Si tratta di un adattamento italiano, quindi non ufficiale

§ Nel 53° episodio, “L’azzardo di Daimon”, appare per 5 secondi Jun Hono, la pilota di Venus Alfa della serie animata Il Grande Mazinga. È possibile vederla seduta sugli spalti, alle spalle di Sunny e del papà di Mila.

§ Per concludere, lasciamo più che una curiosità, una notizia molto golosa per i fan della serie: la serie ha avuto un seguito e verrà trasmessa a partire dal 5 12 Settembre 2011 (inseriamo l’anno a scanso equivoci 😉 ) alle 17:20 17:30 su Italia 1. La serie di 52 episodi s’intitolerà Mila & Shiro, il sogno continua (Titolo Originale: New Attacker YOU!). La sigla ovviamente, sarà sempre cantata da Cristina D’avena.

NewAttackerYOU

Un'immagine tratta dalla nuova serie


Le rose di Versailles – Lady Oscar

Lascia un commento

Anno di grazia 1755. In tre paesi del continente Europeo nascono 3 vite che il destino farà incontrare a Versailles: Maria Antonietta, ultimogenita di Maria Teresa D’Asburgo imperatrice d’Austria; Hans Axel von Fersen, figlio di un nobile rappresentante degli Hattar svedesi; e Oscar François De Jarjayes, figlia di un generale al servizio di Luigi XV di Francia che desiderava un figlio maschio ad ogni costo. Questa è la storia delle rose di Versailles, e del vento che le travolse.
– Intro degli episodi della serie animata –

La serie animata, si apre con la nascita della protagonista Oscar François De Jarjayes. E’ una notte temporalesca di natale del 1755, sesta figlia femmina del generale François Augustin Reynier de Jarjayes, (personaggio nobile esistito realmente) che, stanco di avere solo figlie femmine, decide di crescere l’ultima giunta in famiglia come un maschio “poter dare alla famiglia una discendenza“.
Viene così preparata per la vita militare, crescendo insieme ad André Grandier, nipote della governante. Nonostante la differenza di classe, s’instaura tra i due un rapporto fraterno. A 14 anni Oscar viene nominata comandante della Guardia Reale Come  primo compito le verrà assegnato di scortare la giovane Maria Antonietta al cospetto del Re di Francia. La ragazza rimarrà fortemente affascinata da Oscar, anche dopo aver saputo da una damigella che dietro all’uniforme e all’aspetto fiero di un giovane uomo, in realtà si cela una donna.

Appena salita al trono, Maria Antonietta, in segno di ricompensa per la sua fedeltà, nomina Oscar colonello, offrendole, oltre allo stipendio più alto rispetto al precedete, l’onore di far parte delle amicizie più care della regina. Onorata di ciò, Oscar accetterà l’avanzamento di grado, ma rifiuterà l’aumento di paga, dato che il paese in quel momento stà attraversando un periodo di crisi economica.
Successivamente, Oscar lascerà l’incarico a Corte per assumere il comando della Guardia Nazionale a Parigi.

Gli eventi si susseguiranno fino ad arrivare allo scoppio della Rivoluzione Francese, per poi terminare poco dopo la caduta della Bastiglia. Oscar, già debilitata dalla tubercolosi, morirà il 14 Luglio 1789, poche ore dopo aver detto addio al suo amato André e poco prima della caduta della Bastiglia, per poi “assistere” alla pena capitale della Famiglia Reale (come da storia reale).
Il tutto si concluderà con gli amici di Oscar e André che li ricorderanno con nostalgia.